04 set 2011

Tuta....da femmina a maschio

Oggi ho tirato fuori dalla scatola questa tuta che mia figlia non indossava già da un paio di anni con l'intento di realizzare una borsa con questo bel vellutino celeste invece, guardandola e riguardandola mi sono chiesta se non poteva essere trasformata da femminile in maschile così da poter essere riutilizzata dal mio secondo figlio!!! Ecco allora cosa ho fatto: ho preso una tuta di mio figlio che indossa bene e per prima cosa ho controllato la lunghezza del cavallo
perfetto corrisponde, altrimenti se fosse stata più piccola non avrei potuto far nulla!!! Poi ho preso righello, gesso da sarta e spilli e mi sono messa all'opera.

Ho appoggiato il righello sulla gamba della tuta, a rovescio naturalmente, poi dall'altezza del ginocchio in giù, per togliere la svasatura tipica femminile, ho tirato una riga dritta con il gesso e ci ho appuntato sopra gli spilli. Ho fatto la stessa cosa sull'altro lato e il tutto l'ho ripetuto sull'altra gamba. Siccome non mi piace cucire con gli spilli perché possono rompere l'ago, ho fatto tutte le imbastiture. Ho usato un colore marrone con il quale mi trovo bene.
Una volta cucito tutto a macchina ho tagliato la stoffa in eccesso ed ho rifinito con lo zig zag ma, se avete la tagliacuci la rifinitura risulterà migliore. Ed ora eccoli qui finiti, come potete vedere la linea risulta più maschile.
Naturalmente si può fare con tutte le tute che di base hanno una stoffa non prettamente femminile e  il modello sia di quelli semplici con l'elastico in vita.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...