22 mag 2012

Orlo ai pantaloni...io faccio così

Questa mattina ho fatto l'orlo ai pantaloni al figlio tredicenne di una mia carissima amica e ho fatto anche qualche foto per farvi vedere come procedo. La cosa importante da fare innanzi tutto è far misurare il pantalone indossando le scarpe e la lunghezza giusta deve cadere a metà del tacco della scarpa. Infilo tutta la stoffa in eccesso all'interno e punto con gli spilli la parte dietro della gamba del pantalone ma, soprattutto, metto degli spilli infondo che mi indicano il punto esatto dove ho ripiegato la stoffa all'interno in questo modo.
Per lavorare meglio metto il pantalone sul tavolo piegandolo in questo modo
le cuciture laterali devono risultare in centro
mai piegare il pantalone per fare l'orlo così
o addirittura aperto così
una volta posizionato ben piegato sul tavolo tolgo gli spilli che puntavano l'eccesso di stoffa all'interno ma lascio quelli infondo che mi indicano il punto dove piegare all'interno la stoffa e riallungo bene tutte e due le gambe così
vi ricordo che dove è inserito lo spillo è la parte dietro della gamba, con un righello prendo la misura dagli spilli fino alla fine della gamba
e la riporto sulla parte del davanti della gamba ma aggiungendo un centimetro in più per via del collo del piede e appunto con uno spillo
poi faccio la stessa identica cosa con l'altra gamba del pantalone
Con il righello traccio poi una linea appuntando altri spilli, naturalmente si fa per entrambe le gambe, come potete vedere è leggermente storta ma questo dipende dal fatto che la lunghezza totale del davanti deve essere più corta di 1 cm rispetto alla lungezza totale del dietro in quanto si deve seguire la conformazione del piede,
In questo caso ho molta stoffa in eccesso quindi devo tagliare, lascio 5 cm di stoffa in più, faccio sempre con il righello e con il gesso per sarti una linea guida sulla quale effettuerò il taglio
Volendo si possono lasciare anche meno di 5 cm, io, per richiesta della mamma, ne ho lasciati tanti per poter sfruttare ancora il pantalone visto che il ragazzo è in crescita ma se l'orlo è per un pantalone da adulti si possono lasciare anche 3 cm. Comunque una volta tagliato si rifinisce con lo zig zag soprattutto per evitare le sfilacciature della stoffa


poi, per entrambe le gambe, comincio a seguire la riga di spilli che avevo fatto e metto all'interno la stoffa appuntandola, vedete che il davanti risulta più corto
A questo punto metto il pantalone a rovescio e ripiego in dentro la stoffa così
imbastisco tutto intorno
faccio la cucitura dritta con la macchina da cucire, tolgo fili vari e spilli
infine una bella stirata a tutto il pantalone, soprattutto alle cuciture, e l'orlo è finito



2 commenti:

  1. Hola Marella!

    A mi me da un poco de miedo el hacer los dobladillos; me da la sensación de que voy a fallar.

    Muchas gracias por el tutorial; ha sido muy didáctico.

    Saludos desde las Islas Canarias

    RispondiElimina
  2. Il problema é quando devo prendermi l'orlo da sola! C'é un sistema sicuro? Grazie.
    Anna Maria

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...